SECONDO TE È POSSIBILE TRASFORMARE UN ERRORE IN UNA DOPPIA CHIUSURA?

Ribaltare quindi la situazione e creare un doppio vantaggio sia per te che per la cliente? L’esperienza di Francesca Gera, accademista risponde a questa domanda.

“Ciao ragazze, io sono Francesca, lavoro nel settore del fitness e del nuoto da quando ho 18 anni (dunque…tanti!).

Ho alle spalle decine di certificazioni, diplomi, attestazioni, stage e corsi di ogni genere, oltre ad una laurea triennale in Scienze della Comunicazione con indirizzo in Giornalismo che mi ha portato a lavorare per qualche anno a Milano anche in quel settore, parallelamente a quello sportivo.

Ho insegnato un po’ di tutto nell’ambito del fitness e ho lavorato praticamente in ogni palestra di Varese e provincia, per i corsi organizzati dai comuni della mia zona, e nel Canton Ticino.

Una dozzina di anni fa ho praticato il Pilates con un insegnante della prima scuola e me ne sono innamorata: una disciplina completa e molto intensa muscolarmente (forse non tutte sapete che il “vero” Pilates si pratica con macchinari che lavorano in contrazione auxotonica).

Mi sono iscritta inizialmente ad un corso di sei mesi e successivamente ho deciso di intraprendere il percorso di una delle quattro Scuole riconosciute dalla PMI (due anni di studio in cui andavo a Milano 4 gg su 7 e durante i quali ho sostenuto 4 esami teorici e pratici).

Gradualmente ho lasciato il lavoro in palestra e sono stata assunta da una fisioterapia in Svizzera con l’incarico di creare da zero e gestire  in toto e da sola uno Studio Pilates.

Dieci anni di lavoro soddisfacente. Ma a me non basta mai!

La mia costante inquietudine interiore e la mia voglia di imparare e studiare sempre cose nuove mi hanno portato a interessarmi sempre più approfonditamente all’allenamento contro resistenza, finchè mi sono per caso imbattuta in XWOMAN  che mi ha subito conquistato per la sua scientificità, onestà e chiarezza.

Nel frattempo avevo preso una decisione folle: lasciare il mio lavoro in Svizzera e aprire il mio tanto agognato Studio di Pilates.

Ho acquistato con mutuo un locale adiacente casa mia, l’ho ristrutturato, ho acquistato 3 Reformer e l’occorrente minimo per partire.

La mia audacia ha dato suoi frutti: 30 clienti già nel primo mese di apertura.

Avevo soldi e tempo?

Certo che no.

Ho anche due figli, un marito che non condivide mai le mie scelte e mi rimprovera di non esserci mai, i genitori malati e lontani…e una gatta adorabile per fortuna!

Mi sono iscritta a Challenge, mi sono immersa nello studio e quando riuscivo nella pratica… e dopo un’estate inesistente dove ho passato anche le uniche due settimane al mare sul computer e al telefono per organizzare la stagione entrante del mio Studio, cosa ho fatto?

Ho partecipato all’evento di Novembre a Rimini, ho parlato 5 minuti durante una pausa caffè con Ivan Orizio e mi sono iscritta in Accademia, pagandola in un’unica rata perchè sapevo che non avrei avuto tempo di studiare ma non volevo in alcun modo tornare sui miei passi!.

Ho scoperto una sinergia perfetta tra pesi e pilates su di me e ho iniziato a proporla alle mie clienti (che però non recepiscono…ancora) e a parlarne nei miei post su Facebook e Instagram.

Sono stata contattata da varie ragazze della zona alle quali ho venduto il protocollo con relative Coaching e mi sono affiliata a XWOMAN Nutrition dopo aver testato la validità dei prodotti su di me.

Attualmente questa epidemia mi ha costretto a riorganizzare il mio lavoro con lezioni via zoom di Pilates e provando a fare qualche chiamata per proporre il Protocollo o l’integrazione da mensile ad annuale.

Mi piace chiacchierare, riesco subito ad avere un buon feeling con le persone e per quanto ami insegnare anche poter spronare e aiutare altre donne con informazioni e aiuto telefonico è piacevole e gratificante.

Vi riporto a questo proposito un esempio particolare, fonte di stupore, ma che in realtà mi è venuto molto naturale, come tutte le cose che faccio. Seguo parecchio il mio istinto, anche se spesso è fonte di casini!

Ho contattato una ragazza che assolutamente non conoscevo e dopo una bella chiacchierata le ho venduto l’integrazione dal mensile fase 1 all’annuale. Durante l’acquisto è successo che lei ha scambiato il tasto di chiusura della transazione con quello di inserimento del codice (non ha visto lo spazio nonostante io la affiancassi al telefono). Io, non avendo sott’occhio il suo schermo, sotto consiglio del nostro sempre presente e disponibile Andrea, le ho detto di tornare indietro e rifare gli ultimi passaggi…morale della favola ha trovato il codice ma ha anche pagato due volte l’annuale!

A questo punto cosa fare?

L’unica opzione era farle avere il rimborso?

Nella testa mi stava già ronzando l’idea di poter andare oltre…ma in che modo? Cosa proporle?

Comunico il disguido ad Alessandra ed Andrea, che naturalmente mi sprona a proporle ben un secondo abbonamento, cioè Ultimate!

Potrebbe sembrare azzardato proporre ad una cliente con attivo solo un mensile in fase 1 di acquistare due annuali interi…ma perchè non provare?

Il rapporto che si era instaurato tra me e lei era buono e l’offerta proposta da Alessandra e Andrea pure, perciò vado.  E funziona.

Ottimo.

Peccato che nel frattempo l’efficientissima Alessandra le aveva già accreditato il rimborso!

Non esisteva però arrivata a quel punto perdere la trattativa: forte dei materiali forniti da Andrea e Ivan all’interno dell’Accademia e sicura di me stessa la richiamo e ridendo le spiego la situazione…ride anche lei…”Mi sa che è destino che oggi tracci il tuo cammino in questo senso…”,  le dico.

“Rifacciamo l’iscrizione ad Ultimate da capo? Per farmi perdonare del casino io ti offro una Coaching via Skype e la direzione ti fa questi altri omaggi…ci stai?

Abbiamo proceduto subito e chiuso.

PS: Durante la scrittura di questo articolo sto aiutando una ragazza in difficoltà economiche a realizzare il suo sogno… è davvero una bella sensazione.

Come vedi anche una situazione che all’apparenza poteva sembrare svantaggiosa, si è trasformata in un beneficio basta solo saper trovare la giusta visione delle cose, essere sempre positivi e vedere il lato vantaggioso che ci può essere in ogni situazione.

Andrea Carrus

CONSULENTE XWOMAN, Docente dell’Accademia e Motivatore

VUOI DIVENTARE UNA FITNESS COACH DI XWOMAN?

Se vuoi diventare una Fitness Coach di successo, posso aiutarti a farlo. L’Accademia di XWOMAN è creata per questo.

Come un percorso di COACHING e FITNESS SCIENTIFICO, votato a renderti un’allenatrice e una motivatrice in grado di cambiare la vita a migliaia di donne.

Possiamo capire insieme se questo percorso è adatto a TE!

Lascia il tuo nome, cognome, e-mail e numero di telefono in questo form e ti farò contattare entro 24 ore da un membro del mio staff, al fine di capire se l’Accademia di XWOMAN è ciò che il destino vuole per te, e se è ciò di cui hai davvero bisogno per realizzare i tuoi sogni!


 

Ivan Orizio
Fitness Coach e Creatore di XWOMAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

ARTICOLI CORRELATI

Menu